Volley, la Tonno Callipo prepara l’esordio casalingo contro Trento

Impresa difficile ma non impossibile. Per il suo debutto casalingo la Tonno Callipo Calabria Volley è chiamata ad affrontare un avversario spigoloso, forte, temibile come l’Itas Trento. Messa in conto la difficoltà dell’incontro, i giallorossi guidati da mister Juan Manuel Cichello, si presenteranno all’appuntamento di dopodomani, mercoledì 6 novembre alle ore 19,30, carichi e determinati. Il campo sarà quello del PalaCalafiore di Reggio Calabria. “Sapere di dover battagliare con una squadra di grande livello che conta su giocatori molto esperti rappresenta per me e per i miei compagni un motivo in più per dare il massimo e per dimostrare il nostro valore” ha dichiarato il martello francese Swan Ngapeth nella consueta conferenza pre-gara sollecitato dalle domande dei giornalisti nella sala stampa del PalaValentia. Inevitabilmente il richiamo alla scorsa gara, quella giocata nel giorno dell’esordio stagionale alla Kioene Arena contro Padova: “Avremmo dovuto vincere ma eravamo tutti sotto pressione. Sbagliando abbiamo concesso troppo ai padroni di casa che probabilmente hanno avuto il vantaggio di essere più collaudati avendo iniziato il torneo prima di noi che invece siamo rimasti fermi per il turno di riposo”. Errori su cui la squadra ha già avuto modo di riflettere negli ultimi giorni: “Abbiamo lavorato in modo particolare sulla continuità per superare alcuni aspetti negativi che si sono notati nella performance con Padova, anche se non ci sono stati solo questi. Tra le cose positive, ad esempio, bisogna considerare che ogni qualvolta ci trovavamo sotto con il punteggio siamo sempre riusciti a portarci avanti.”
Guardando da vicino al prossimo avversario: “Trento è una squadra molto forte, con pochissimi punti deboli, cercheremo le contromisure per metterli in difficoltà dal punto di vista tecnico. Dobbiamo lottare tanto in difesa. Loro fanno tanti pallonetti o comunque palle sporche e noi dobbiamo assolutamente lottare per evitare di subire questo genere di punti” ha spiegato Ngapeth aggiungendo: “Al PalaCalafiore arriverà una squadra che è stata sconfitta in semifinale di Supercoppa da pochi giorni e quindi avrà una gran voglia di vincere. Ma anche noi abbiamo fame e sete di vittoria”.
Il desiderio di affermare il proprio valore nel difficile torneo di Superlega è anche personale per lo schiacciatore transalpino soprattutto dopo la precedente annata agonistica con la maglia del Latina in cui ci sono stati luci e ombre sul suo cammino: “L’obiettivo principale che ho è di giocare bene con più continuità e stabilità”.
Il Campionato è ancora lungo e ha già riservato qualche sorpresa: “Anche le squadre più favorite sulla carta sono state sconfitte da formazioni apparentemente meno forti. Non bisogna dare nulla per scontato”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi