Vino:Gallo,un mln e 200 mila euro per ammodernamento vigneti

(ANSA) – CATANZARO, 26 NOV – «Ammodernare i vigneti regionali
per promuovere la crescita del comparto vitivinicolo. Questo
l’obiettivo della misura ‘Ristrutturazione e riconversione
vignetì dell’Ocm vino, di cui è stata approvata la graduatoria
provvisoria delle domande di sostegno. Al riguardo, ad esito del
lavoro di istruttoria della commissione nominata dal
Dipartimento Agricoltura, sono risultate ammissibili a
finanziamento 52 domande per la campagna 2022/2023, per un
controvalore pari, nel complesso, a 1.222.513,25 euro». Lo
riferisce un comunicato dell’ufficio stampa della Giunta
regionale.
“Il sostegno alla ristrutturazione e alla riconversione dei
vigneti – commenta l’assessore regionale all’Agricoltura,
Gianluca Gallo – ha lo scopo di aumentare la competitività delle
aziende produttrici di vino. Attraverso interventi mirati al
rinnovamento degli impianti viticoli, la Regione intende
sostenere lo sviluppo e l’ammodernamento delle aziende e
promuovere la qualità delle nostre produzioni insieme ai
territori d’origine allo scopo di conquistare nuove aree di
mercato ed aumentare la redditività della filiera vitivinicola
calabrese».
“Nello specifico – si aggiunge nella nota – saranno oggetto di
sostegno l’estirpazione e il reimpianto di un vigneto con la
stessa varietà, nell’ambito della stessa azienda, ma con diversa
collocazione del vigneto e/o con modifiche alla forma di
allevamento e/o al sesto di impianto; il reimpianto con
diritto/autorizzazione; il reimpianto anticipato della stessa
varietà con diversa collocazione del vigneto e/o con modifiche
alla forma di allevamento e/o al sesto di impianto. Le
iniziative di riconversione varietale e di ristrutturazione
potranno essere eseguite anche attraverso il miglioramento delle
tecniche di gestione, ossia con il cambio della forma di
allevamento e con la sostituzione delle strutture di sostegno di
vigneti già esistenti. Gli aspiranti beneficiari avranno la
possibilità di presentare, entro quindici giorni dalla
pubblicazione del decreto sul sito web istituzionale della
Regione Calabria, eventuali istanze di riesame delle loro
posizioni». (ANSA).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi