Vibo Valentia: Agguato a colpi di pistola, si costituisce cognato del ferito

Catanzaro, 1 ago. (Adnkronos) – A sparare al 49enne Francesco Alberto Purita, ferendolo gravemente, sarebbe stato il cognato Piero Castagna. La svolta nelle indagini si è avuta ieri mattina, quando l’autore del tentato omicidio si è consegnato alla questura presentandosi insieme al suo avvocato. Alla base dell’agguato ci sarebbero stati dei dissidi familiari. Castagna, che subito dopo aver sparato a Purita aveva fatto perdere le sue tracce, è stato sottoposto a provvedimento di fermo emesso dalla procura di Vibo Valentia guidata da Camillo Falvo. Già nell’immediatezza dell’agguato, la vittima, nonostante le condizioni critiche, aveva accusato il cognato di avergli sparato colpendolo all’orecchio e poi a un braccio e alle gambe. Purita, pur gravemente ferito, era riuscito a chiamare il 113 per farsi soccorrere.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi