Università: Catanzaro,-6,1% domande per professioni sanitarie

(ANSA) – CATANZARO, 13 SET – In calo del 6, 1% le domande per
l’ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie
nell’Università di Catanzaro. E’ quanto rileva Angelo
Mastrillo, segretario aggiunto della Conferenza nazionale Corsi
di laurea Professioni sanitarie e docente dell’Università di
Bologna in Organizzazione delle professioni sanitarie.
Dalle 1.668 domande dello scorso anno si è passati alle attuali
1.566 su 665 posti a bando(+22% rispetto al 2020), con rapporto
domande su posto disponibile di 2,4, più basso di quello
nazionale 2,5.
Domani, anche nell’ateneo di Catanzaro – ricorda Mastrillo –
sono in programma gli esami di ammissione ai 22 Corsi di Laurea
per Infermieri, Fisioterapisti, Tecnici sanitari e altre
Professioni Sanitarie che riguarderanno a livello nazionale 37
atenei statali per circa 72.800 studenti, quasi come lo scorso
anno, che hanno presentato domanda su 28.863 posti a bando, di
cui 17.394, oltre la metà, per infermieri.
“Si ferma quindi – sottolinea il docente – il trend negativo
relativo al -3,2% di domande di ammissione presentate lo scorso
anno. A quasi parità di domande, la novità di quest’anno è
l’aumento del +13,6% dei posti a bando, da 25.353 a 28.863, con
un rapporto delle domande su posto (D/P) pari a 2,5 che scende
dal 2,9 del 2020 e dal massimo di 4,9 registrato nel 2011».
(ANSA).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi