Sposato (CGIL): “Ponte sullo Stretto idea vetusta, Santelli inizi a governare la Regione”

Reggio Calabria, 12 ago.(Adnkronos) – – “Quando non si vogliono affrontare i problemi reali del Sud, della Calabria, si tira fuori dal cilindro il ponte sullo Stretto. Un classico di una politica vetusta, di altri tempi che serve solo a spostare l’attenzione tra favorevoli e contrari”. Lo dichiara il segretario generale della Cgil Calabria Angelo Sposato. “In queste settimane – aggiunge Sposato – si decidono le sorti del Paese e della Calabria, la presidente Jole Santelli dovrebbe concentrarsi su come affrontare con il governo e le parti sociali gli impegni di spesa della enorme mole di risorse disponibili dalle varie misure europee in investimenti produttivi per lo sviluppo ed il lavoro di qualità, a partire dalle infrastrutture necessarie, dalle riforme sanitarie, da un piano di reindustrializzazione sostenibile della nostra Regione, dalla manutenzione del territorio, dai problemi dell’acqua e dei rifiuti”. Nei giorni scorsi, sottolinea il segretario generale calabrese della Cgil, “abbiamo inviato come Cgil Calabria un corposo documento di proposte. Vorremo dire al presidente Santelli che non si può continuare a tirare il pallone in tribuna e che si deve iniziare a governare la Calabria. E poi, una cortesia, presidente, se è vero che ha pronunciato il termine “il niente mischiato al nulla” riferendosi al presidente del Consiglio, a tutti è noto chi era solito dirlo. La simbologia è cultura, specialmente nel Sud e in Calabria”.
(Lro/Adnkronos)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi