Spirlì: “Su Psr una nuova visione agile dell’agricoltura”

CATANZARO (ITALPRESS) – “L’agricoltura molte volte in passato è stata mortificata, c’era bisogno di una visione agile che portasse alla realizzazione di progetti di ampio respiro verso il recupero di ciò che è davvero naturale ed un contatto diretto e sul campo con le aziende”. Lo ha detto il presidente facente funzione della Regione Calabria, Nino Spirlì, in occasione della conferenza stampa tenutasi a Catanzaro sullo stato di attuazione del Programma di sviluppo rurale della Calabria (Psr) 2014/2020. Alla Cittadella regionale si è, infatti, svolto un incontro in plenaria del Comitato di sorveglianza tra dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari della Regione Calabria, la Commissione europea e partenariato economico e sociale del Psr.
“Voglio fare un plauso alla politica agile messa in piedi dall’assessore Gianluca Gallo, il primo che è riuscito ad avere idee veloci, portando avanti programmi che hanno rivoluzionato la visione del settore, attraverso tanti bandi, proiettando la Calabria in Europa con eccellenze vere. Non più solo prodotti, ma una idea nuova che coniugasse il ritorno al biologico con l’innovazione. Mi auguro che questa amministrazione Santelli si proietti verso il futuro e che il progetto possa avere continuità a servizio dei territori. Produttori, coltivatori, trasformatori hanno compreso questo impegno mirato a rompere i confini dei pregiudizi”. “Accelerazione della spesa, 220 milioni liquidati da marzo a dicembre alle aziende, semplificazione e settorializzazione del Psr”: queste le linee guida dell’attività svolta sintetizzata dall’assessore all’agricoltura Gallo.
“Voglio fare un plauso alla politica agile messa in piedi dall’assessore Gianluca Gallo, il primo che è riuscito ad avere idee veloci, portando avanti programmi che hanno rivoluzionato la visione del settore, attraverso tanti bandi, proiettando la Calabria in Europa con eccellenze vere. Non più solo prodotti, ma una idea nuova che coniugasse il ritorno al biologico con l’innovazione. Mi auguro che questa amministrazione Santelli si proietti verso il futuro e che il progetto possa avere continuità a servizio dei territori. Produttori, coltivatori, trasformatori hanno compreso questo impegno mirato a rompere i confini dei pregiudizi”. “Accelerazione della spesa, 220 milioni liquidati da marzo a dicembre alle aziende, semplificazione e settorializzazione del Psr”: queste le linee guida dell’attività svolta sintetizzata dall’assessore all’agricoltura Gallo. (ITALPRESS)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi