Sequestrato il depuratore di Botricello

Personale della Capitaneria di porto di Crotone, nel corso di controlli sul territorio delle province di Crotone e Catanzaro, hanno sequestrato l’impianto di depurazione acque reflue del comune di Botricello. Nell’impianto è stata riscontrata la presenza di fanghi, sabbia e vaglio derivanti dal ciclo di depurazione i cui quantitativi superavano quelli consentiti dalla normativa. Proprio il superamento dei limiti quantitativi ha portato al sequestro dell’impianto e alla denuncia del legale rappresentante della società di gestione. L’accertamento è solo l’ultimo di una serie di controlli effettuati dalla Capitaneria di porto che ha sequestrato, per lo stesso motivo, anche l’impianto di depurazione del comune di Isola Capo Rizzuto e di Simeri Crichi. (ANSA).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi