Regione: avviso su “Competitività mercati esteri e digitali”

(ANSA) – CATANZARO, 01 OTT – Il dipartimento Sviluppo
economico e Attrattori culturali della Regione rende noto, con
un comunicato, che «è stato pubblicato su Calabria Europa, il
portale della programmazione unitaria dell’ente, la
pre-informazione riguardo l’avviso pubblico ‘Competitività
mercati esteri e digitali. L’intervento, finanziato con risorse
del Por Calabria Fesr Fse 2014-2020, è diretto a promuovere la
competitività del sistema produttivo regionale, attraverso il
sostegno a processi di digitalizzazione delle micro e piccole
imprese».
“Il Governo calabrese – afferma l’assessore Rosario Varì –
intende sostenere e supportare la competitività delle piccole e
medie imprese che vogliano affacciarsi sui mercati esteri e
digitali per aumentare la propria capacità commerciale,
soprattutto in un momento in cui, a causa della difficile
situazione geopolitica, la domanda interna tende a calare. A tal
fine abbiamo ritenuto importante offrire a queste imprese
l’opportunità di avere un considerevole aiuto economico per
investire nell’acquisto di materiali, impianti, beni e servizi
volti alla promozione dei loro prodotti sui mercati target con
l’utilizzo di strumenti di digital e social media marketing, ad
implementare l’e-commerce e ad ottenere la consulenza di export
manager. Il processo di digitalizzazione e
internazionalizzazione delle imprese calabresi è un obiettivo
fondamentale per l’affermazione sui mercati e sarà pertanto
sostenuto con ingenti risorse nel Pr 21/27 che è prossimo
all’avvio».
“Possono partecipare – si afferma ancora nella nota – le piccole
e medie imprese, con esclusione di quelle operanti nel settore
della pesca e dell’acquacoltura di cui al regolamento (Ce) n.
104/2000 del Consiglio; quelle operanti nella produzione
primaria dei prodotti agricoli e nei settori di cui all’art. 13
del Regolamento 651/2014) che presentano progetti per l’adozione
di una o più soluzioni tecnologiche e/o sistemi digitali Sono
finanziabili progetti per la competitività sui mercati esteri e
digitali, con un costo totale ammissibile non inferiore a
diecimila euro, che siano inerenti ad una o più delle seguenti
azioni: promozione sui mercati target con l’utilizzo di
strumenti di digital e social media marketing; e-commerce
(realizzazione e/o implementazione di siti di e-commerce;
accesso a piattaforme internazionali on-line); consulenza di un
Tem (Temporary export manager) o D-Tem (digital-temporary export
manager). La dotazione finanziaria disponibile è pari a un
milione e 200 mila euro e, in base alle richieste, potrà essere
incrementata. Le domande devono essere inviate utilizzando
tassativamente la piattaforma informatica che verrà indicata da
Fincalabra. La data di apertura dello sportello sarà comunicata
con successivo decreto. E’ prevista una procedura valutativa a
sportello, in base all’ordine cronologico di ricevimento delle
richieste». (ANSA).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi