Reggio Calabria: Tentato furto in un cantiere dell’A2, tre arresti

Catanzaro, 4 set. (Adnkronos) – La polizia ha arrestato tre uomini della comunità nomade di Arghillà, quartiere di Reggio Calabria, con l’accusa di furto aggravato in concorso. L’intervento degli agenti ha preso spunto da una telefonata giunta al 113 con la quale veniva segnalato un furto in atto all’interno del cantiere all’ingresso della galleria “Montecorvo” del raccordo autostradale A2.
I poliziotti delle Volanti sono immediatamente intervenuti prima mettendo sotto controllo ogni via di fuga, poi intercettando i ladri a bordo di un carroattrezzi nei pressi dello svincolo di Arghillà, e infine bloccando il mezzo di trasporto al cui interno sono stati rinvenuti quindici quintali di materiale ferroso.
I tre ladri, che avevano rubato materiale elettrico dismesso e prossimo alla regolare procedura di smaltimento prevista per i rifiuti speciali nell’area del cantiere autostradale, sono stati successivamente identificati come appartenenti alla comunità nomade di Arghillà e quindi arrestati in flagranza di reato e accusati di furto aggravato in concorso. Inoltre, tutti e tre sono stati multati per aver violato le norme anti Covid19.
(Lro/Adnkronos)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi