Reggio Calabria: Successo di pubblico al Museo Archeologico Nazionale in questo mese di agosto

(ANSA) – REGGIO CALABRIA, 18 AGO – «Grande successo di
pubblico al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria in
questo mese di agosto. Con gli ingressi attentamente
contingentati e i protocolli per la sicurezza dei visitatori e
del personale in servizio si è giunti al tutto esaurito. Un
segnale del grande interesse per i Bronzi di Riace e per tutte
le collezioni archeologiche esposte al MArRC». Lo riferisce un
comunicato del museo.
«Al fine di cercare di offrire a un maggior numero di persone
la possibilità di visitare il museo – si aggiunge – il Direttore
Carmelo Malacrino e tutto lo staff si stanno impegnando al
massimo, senza ridurre gli standard di sicurezza. Oltre a
confermare le aperture straordinarie nella giornata di lunedì
per tutto il mese di agosto, si è deciso di ampliare
notevolmente l’orario di visita, con l’apertura serale ogni
giovedì fino alle 23.00 (ultimo ingresso 22.30). Non solo, ma il
Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria prolungherà le
aperture straordinarie del lunedì fino al 19 ottobre, restando
aperto sette giorni su sette».
«Nonostante la fase di emergenza sanitaria – afferma
Malacrino – anche quest’anno non abbiamo voluto rinunciare alla
suggestiva apertura notturna che tanto successo ha riscosso tra
turisti e visitatori. Sarà un’opportunità per consentire a un
maggior numero di utenti di visitare il Museo e venire incontro
alle tante richieste di prenotazione che stiamo ricevendo in
questi giorni e che, per ragioni di sicurezza, non riusciamo a
soddisfare come vorremmo. Il mio ringraziamento va al personale
che garantisce l’accesso al Museo e che monitora le sale, nonché
a quanti si stanno prodigando affinché il percorso alla scoperta
del patrimonio archeologico della Calabria antica sia piacevole
e gradito ai visitatori. Presto supereremo anche le criticità
del sistema di prenotazione, offrendo al pubblico la possibilità
di una registrazione interamente online».
«Fino alla fine del mese, infatti, l’accesso al Museo –
conclude il comunicato – avverrà secondo le disposizioni di
sicurezza previste dall’emergenza sanitaria da Covid-19, con
prenotazione obbligatoria chiamando i numeri 3207176148 e
3207620091. Dall’inizio di settembre sarà attiva una piattaforma
web, gestita dal concessionario dei servizi aggiuntivi del
Museo, per la prenotazione digitale» (ANSA).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi