Reggio Calabria: Processo “Alchemia”, 10 condanne e 22 assoluzioni

Reggio Calabria, 19 lug. (Adnkronos) – Dieci condanne e ventidue assoluzioni. Si è concluso così il processo di primo grado nato dall’operazione “Alchemia” condotta nel luglio del 2016 dalla polizia e dalla Dia e coordinata dalla Dda di Reggio Calabria. La sentenza è stata pronunciata ieri sera dal Tribunale di Palmi. L’inchiesta portò all’emissione di 42 misure cautelari e colpì presunti affiliati delle cosche reggine Raso-Gullace-Albanese e Parrello-Gagliostro, con accuse che andavano dall’associazione mafiosa al concorso esterno, fino alla corruzione e all’intestazione fittizia di beni.
Dieci, dunque, le persone condannate a pene che vanno da 1 anno e 8 mesi fino a 18 anni, e 22 le assoluzioni in un’indagine che aveva coinvolto con l’accusa di corruzione aggravata anche l’ex parlamentare Giuseppe Galati, prosciolto su richiesta della stessa Dda reggina, e l’ex Consigliere regionale Francesco D’Agostino, assolto con formula piena, nel processo celebrato con rito abbreviato, dall’accusa di intestazione fittizia di beni aggravata dall’avere agevolato le cosche (la sentenza non venne appellata dalla procura).
(Lro/Adnkronos)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi