Rapina a direttore sala Bingo a Reggio, bottino 40 mila euro

Il direttore della sala Bingo della frazione Archi, alla periferia nord di Reggio Calabria, è stato aggredito da tre uomini a viso coperto e
disarmati che si sono impossessati del denaro che aveva con se, pari a circa 40 mila euro. L’aggressione è avvenuta stamani. I tre sono poi fuggiti a bordo di un’auto. Le indagini sulla rapina sono condotte dalla polizia di Stato.
Il locale è stato sequestrato nei mesi scorsi, mentre il gestore, l’imprenditore Michele Surace, è stato arrestatomnnell’aprile del 2018 dai carabinieri nell’ambito dell’operazione “Monopoli», coordinata dalla Dda reggina. Secondo gliminquirenti, Surace è legato al boss della ndrangheta Giovanni Tegano, ed è accusato di associazione mafiosa, riciclaggio e intestazione fittizia di beni. (ANSA).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi