Pugni e calci alla fidanzata, 29enne condannato a Castrovillari

Catanzaro, 9 ago. (Adnkronos) – Il Tribunale di Castrovillari ha condannato a 1 anni e 2 mesi di reclusione un 29enne accusato di lesioni e stalking contro la sua fidanzata 35enne. I fatti solo accaduti nel settembre scorso, quando l’uomo, che non accettava la fine della sua relazione, ha prima iniziato a perseguitare la ragazza con messaggi whatsapp dal tono minaccioso e intimidatorio, per poi passare a vere e proprie aggressioni fisiche.
Come quando, in preda alla gelosia, ha preso a calci e pugni la fidanzata rompendole due costole, oppure, in un secondo episodio, aggredendola violentemente fino all’arrivo di alcune persone attirate dalle grida della donna. Il 29enne è stato condannato anche a risarcire i danni e al pagamento delle spese giudiziarie.
(Lro/Adnkronos)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi