Protestano gli agricoltori per il carovita

Italexit Calabria sostiene con forza la battaglia degli agricoltori che, da stamattina, hanno pacificamente “invaso” la città di Lamezia Terme, portando avanti una protesta rumorosa e massiccia contro «gli speculatori che stanno mettendo in ginocchio» una categoria già vessata, ancorché fondamentale per l’intera comunità calabrese.
Con ben 118 trattori, assieme ad altri mezzi privati, provenienti da tutto il lametino ma non solo, gli agricoltori stanno manifestando la loro contrarietà dinanzi all’inerzia di un governo che sembra, piuttosto, un curatore fallimentare; un esecutivo che non prevede alcuna strategia politica contro il carovita, che rende sempre più difficile il lavoro degli agricoltori stessi. Ci troviamo quotidianamente dinanzi a emergenze presunte o inventate di sana pianta, laddove, invece, il popolo delle partite IVA, la cittadinanza e il settore produttivo tutto sono messi in ginocchio dall’abnorme rincaro delle materie prime (un rincaro ingiustificato, che si accanisce contro chi lavora e tenta di sostentare le proprie famiglie) e, conseguentemente, dall’aumento delle spese e delle bollette, senza il minimo intervento – lo ribadiamo – dell’autoproclamatosi governo “dei migliori”.
Anzi, le loro stesse misure e le scellerate scelte politiche, altro non hanno fatto che peggiorare le condizioni degli agricoltori che, marciando a Lamezia, si sono riuniti nel Movimento territorio e agricoltura, e dei lavoratori in genere.
Il corteo, dopo aver attraversato tutta la città, è giunto in Piazza Italia a Sant’Eufemia per un confronto pubblico sul tema. «Anche la Regione Calabria promette sempre, ma i problemi per noi rimangono», afferma uno degli agricoltori che hanno marciato al grido di “Siamo lavoratori, non schiavi”. E come dargli torto? La crisi, specie in Calabria, è oramai endemica e il carovita va di pari passo con il crollo vertiginoso del potere d’acquisto: anche il ceto medio sta lentamente scivolando verso una nuova povertà.
Il Coordinatore Regionale Italexit con Paragone – Calabria, Massimo Cristiano, è stato inviato a presenziare alla manifestazione, raccogliendo in diretta sulle pagine social del partito le testimonianze dei manifestanti. Ancora una volta, Italexit si pone dalla parte dei cittadini contro questa dittatura nemmeno tanto mascherata, e si impegna a sostenere la legittima e sacrosanta protesta degli agricoltori calabresi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi