Processo Rinascita Scott, rito abbreviato per 89 imputati

Catanzaro, 3 dic. (Adnkronos) – Sono 89 gli indagati dell’inchiesta Rinascita-Scott, su 452 complessivi, che saranno processati col rito abbreviato. A stabilirlo, valutando 91 richieste, è stato il gup distrettuale di Catanzaro, Claudio Paris. Fra gli imputati che saranno processati col rito alternativo ci sono anche alcuni collaboratori di giustizia, come Emanuele Mancuso, figlio boss Pantaleone Mancuso, detto “l’ingegnere”, Bartolomeo Arena, Michele Camillò e Gaetano Cannatà, alias “sapituttu”.
Stralciate, inoltre, le posizioni di due indagati, la cui richiesta di accedere al rito abbreviato sarà valutata il 16 dicembre. La prossima udienza relativa agli abbreviati sarà celebrata il 27 gennaio prossimo nella nuova aula bunker alla Fondazione Terina di Lamezia Terme. Agli imputati, la Dda di Catanzaro guidata da Nicola Gratteri contesta reati che vanno dall’associazione mafiosa al concorso esterno, dall’estorsione alla detenzione illegale di armi al traffico di stupefacenti.
(Lro/Adnkronos)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi