Operazione “Imponimento”, fra gli indagati anche ex assessore regionale Calabria

(ANSA) – CATANZARO, 21 LUG – C’è anche Francescantonio
Stillitani, di 66 anni, già assessore regionale e sindaco di
Pizzo, tra le persone indagate nell’operazione, denominata
“Imponimento», condotta dalla Guardia di finanza e dalla Polizia
elvetica che ha portato al fermo di 75 persone. Nei suoi
confronti la Dda di Catanzaro ipotizza, tra l’altro, il reato di
concorso esterno in associazione mafiosa.
Imprenditore del settore turistico e agricolo, Stillitani era
assessore al Lavoro nella Giunta regionale guidata da Giuseppe
Scopelliti e dal 2013 ha lasciato la politica. Nell’operazione è
indagato anche il fratello Emanuele. Secondo quanto si è appreso
la Guardia di finanza ha anche sottoposto a sequestro il
villaggio turistico di proprietà di Stillitani. (ANSA).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi