Migranti: Santelli, “se gara per navi non va, requisire”

(ANSA) – CATANZARO, 22 LUG – «Crea allarme non il colore
della pelle ma che arrivino situazioni di Covid non
controllate». A dirlo Jole Santelli, presidente della Regione
Calabria, rispondendo ad alcune domande dei parlamentari del
Comitato parlamentare di controllo sull’attuazione dell’accordo
di Schengen, nel corso della sua audizione. La Santelli ha anche
auspicato che vada a buon fine la gara per reperire una nave da
adibire a luogo di quarantena per migranti, altrimenti, ha
aggiunto, «si faccia una requisizione».
«E nessuno – ha aggiunto – sta parlando di questioni relative
a immigrati che hanno fatto la quarantena in Sicilia. Nessuno ha
posto questo tema. Il tema è su un altro discorso, gli sbarchi
di vascelli fantasma. Quanti sono? A saperlo. Se arrivano in
porto lo sappiamo, se arrivano in spiaggia no. Il problema è
nato su sbarco autonomo e sulla necessità di quarantena in
Calabria. Da ciò è nata un’interlocuazione con il Governo,
quanto con il ministro Lamorgese che con il prefetto di Bari, ed
ho sottolineato la necessità di avere queste navi per la
quarantena in mare. Spero vada in porto la gara altrimenti si
faccia la requisizione. La quarantena deve essere svolta fuori
da ambito territorio italiano. Gli sbarchi – ha poi detto la
Governatrice – avvengono sulle coste, è normale quindi quindi
l’incidenza sul turismo. Questa situazione ha creato un problema
di immagine. Gli albergatori di Amantea e Roccella Ionica mi
hanno segnalato numerose disdette in questi giorni per paura
perché il covid ancora permane. Chiedo, da istituzione e non in
contrapposizione, che vengono preservati gli sforzi fatti da una
regione rimasta no covid che ha rispettato diligentemente le
regole». (ANSA).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi