L’assessore De Caprio: “In due anni niente più discariche in Calabria”

“Tutti insieme dobbiamo progettare immaginando una Calabria moderna, efficiente e improntata sull’efficienza ecologica. Il Quadro di Azioni Prioritarie è uno strumento che rappresenta la radice attraverso cui sconfiggere l’avidità e l’ignoranza, uno strumento di lotta alla barbarie e di amore grande verso la natura e la bellezza”. Lo ha detto l’assessore regionale all’ambiente, Sergio De Caprio, nel presentare alla Cittadella regionale a Catanzaro il documento di programmazione degli interventi a sostegno della biodiversità, basato su un approccio integrato delle risorse economiche afferenti ai fondi comunitari Fesr, Feasr, Fse E Feamp. Misure dirette alla conoscenza, alla vigilanza e al sistema sanzionatorio, alla mitigazione dei rischi e alla valorizzazione delle aree di interesse.
“Questo documento – ha proseguito – è finalizzato alla futura programmazione 2021-2027 coinvolgendo tutti i settori e le categorie preposte per attingere risorse. E’ stato dimensionato sui 92 milioni di euro, dopo l’approvazione in Giunta e in Consiglio regionale e il parere favorevole dell’Unione Europea. Ora è necessario costruire, insieme al nostro Dipartimento, e con tutti gli attori interessati e gli enti locali, i protocolli, imponendoci un livello alto di qualità dell’efficienza ecologica per rendere più attrattivi i nostri territori”. Il dirigente del settore parchi e aree naturali protette, Giovanni Aramini ha aggiunto che “la Calabria è l’unica Regione d’Italia, insieme al Lazio, che ha già approvato questo importante strumento di tutela ambientale. Dei 230 habitat riconosciuti dall’Unione Europea, ben 71 sono presenti in Calabria. Con tre parchi nazionali e uno regionale quella della Calabria è una montagna che galleggia nel centro del Mediterraneo”. La dirigente generale del Dipartimento Ambiente, Orsola Reillo, ha evidenziato che “la pianificazione delle azioni prioritarie è propedeutica alla futura spesa comunitaria delle aree protette calabresi”.
“Arriveremo con il nuovo Piano regionale, speriamo nell’arco di due anni, a non avere più bisogno delle discariche, visto che nessuno le vuole, e lo faremo” ha annunciato l’assessore regionale all’Ambiente, Sergio De Caprio, a margine della conferenza stampa. (ITALPRESS).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi