Lamezia Terme: Rapina in maschera, giovane arrestato

Forse ispirato dal famoso film “V per Vendetta”, ma con intenti certamentemeno nobili di quelli del protagonista della pellicola cinematografica, si era travestito con la ormai celebre maschera e, armato di pistola, la scorsa notte si è introdotto nell’appartamento di una giovane donna straniera. Con l’arma in pugno si era fatto consegnare i pochi soldi custoditi dalla donna che, impaurita, urlava in cerca di aiuto prima di essere zittita dal malvivente il quale, non contento del bottino, continuava a minacciarla frugando tra i cassetti fino a quando, non trovando null’altro, si è dato alla fuga.

Ma la sua corsa è stata rallentata da alcuni vicini di casa della vittima che, insospettiti dalle grida, erano accorsi sul posto dopo aver allertato i Carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme che sono immediatamente giunti bloccando B.M., ventottenne lametino già noto alle forze dell’ordine. Nelle tasche dei pantaloni sono stati rinvenuti 300 euro sottratti alla donna poco prima. Più lontano, invece, a seguito di accurato sopralluogo, è stata rinvenuta la maschera indossata dallo stesso al momento della rapina ed una pistola cal.380 scacciacani completa di cartucce. Il giovane lametino, M.B. 28 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, è stato pertanto dichiarato in stato d’arresto per rapina e successivamente tradotto presso la locale casa circondariale di Catanzaro così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi