LAMEZIA: ESTORSIONE IN DANNO DI UNA TABACCHERIA, IN CARCERE 38ENNE

I carabinieri del Nor-Sez. Operativa della Compagnia di Lamezia Terme hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Lamezia Terme, su conforme richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di un 38enne lametino, C.G.. L’uomo è ritenuto gravemente indiziato del delitto di estorsione nei confronti del proprietario di una tabaccheria.La misura cautelare trae origine da un’indagine diretta dalla Procura e condotta dall’Arma che, a seguito di denuncia presentata dalle vittime, ha acquisito rilevanti evidenze investigative valutati in termini di gravità indiziaria di reità, riuscendo, tra l’altro, gli inquirenti a documentare -attraverso l’acquisizione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza del circuito cittadino e dell’esercizio commerciale- le cessioni di denaro ed altre utilità che la vittima sarebbe stata costretta a consegnare dietro minacce e comportamenti prevaricatori: nello specifico, somme di denaro, stecche di sigarette e biglietti “Gratta e Vinci” per un danno complessivo di circa 20.000 euro. Il soggetto è stato arrestato e tradotto presso la casa circondariale di Catanzaro a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi