Passepartout: Chiesto processo per Oliverio e Occhiuto, non luogo a procedere invece per il reato di associazione

(ANSA) – CATANZARO, 17 LUG – Il pm della Procura di Catanzaro
ha rinnovato la richiesta di rinvio a giudizio nei confronti
dell’ex governatore della Calabria Mario Oliverio, e del sindaco
di Cosenza Mario Occhiuto, coinvolti nell’inchiesta Passepartout
su presunte irregolarità in alcuni appalti a Cosenza, tra i
quali quello della metropolitana leggera Cosenza-Rende e per la
realizzazione del nuovo ospedale. Nel corso dell’udienza davanti
al gup, il pm Graziella Viscomi ha chiesto il non luogo a
procedere per quanto riguarda il reato di associazione per
delinquere nei confronti di tutti gli imputati a cui era
contestato.
Nell’inchiesta sono coinvolti anche l’ex assessore e
consigliere regionale del Pd Nicola Adamo, il segretario
regionale del Partito socialista italiano, Luigi Incarnato,
oltre a dirigenti regionali, tecnici e imprenditori.
Alcuni degli imputati hanno chiesto il rito abbreviato e per
il processo inizierà davanti al gup il prossimo 23 ottobre. Per
tutti gli altri, tra i quali Oliverio, Occhiuto, Adamo e
Incarnato, il gup deciderà sulla richiesta di rinvio a giudizio
il 24 luglio prossimo. (ANSA).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi