In Calabria riaperte 274 istituzioni scolastiche

(ANSA) – CATANZARO, 24 SET – Sono 276 le istituzioni
scolastiche che hanno riaperto i battenti oggi in Calabria. Per
altre sette l’avvio è rimandato a domani mentre per 73 al 28 di
settembre; altre due seguiranno rispettivamente il 30 settembre
e il 5 ottobre. I dati sono stati forniti da Maria Rita Calvosa,
direttore dell’Ufficio scolastico regionale, che ha incontrato i
giornalisti a Catanzaro, in occasione dell’avvio dell’anno
scolastico, dopo oltre sei mesi dall’interruzione brusca dovuta
all’emergenza coronavirus. Assieme al massimo rappresentante del
Ministero in Calabria che ha partecipato con il proprio staff,
c’erano il vice presidente vicario dell’Anci Franco Candia,
Domenico Costarella della Protezione civile regionale e i
rappresentanti dei sindacati di categoria di Cgil, Cisl, Uil e
Snals.
«Aprire oggi le scuole – ha detto Calvosa – significa
ridare un segno di normalità, di nuova normalità, che è quello
di cui abbiamo bisogno un pò tutti e non solo i ragazzi ma
anche le famiglie e tutti noi adulti. In questo particolare
momento si è capito quanto la scuola possa essere importante per
dare un segno di ripresa. Oggi è una giornata doppiamente
importante per i nostri ragazzi che, dopo avere dovuto subire un
momento di stacco brusco da quello che è i loro mondo,
finalmente rientrano nelle classi». «Per quanto mi riguarda – ha
aggiunto Calvosa – lo vedo come un momento positivo e mi auguro
che tutto vada per il meglio. Ci siamo preparati e abbiamo, per
questo, dovuto lavorare moltissimo in questi mesi, con il
supporto del Ministero che attua un monitoraggio continuo,
assieme a Protezione civile Calabria, Anci, Upi e Regione.
Certo, sussiste ancora qualche situazione di particolare
criticità e di ritardo che contiamo, comunque, di poter superare
nel più breve tempo possibile».
«Abbiamo erogato a tutte le scuole – ha detto ancora il
direttore dell’Usr Calabria toccando uno dei nodi del dibattito
in corso – i fondi del Ministero, quasi 70 milioni di euro, più
8 milioni per le sostituzioni. E’ stata garantita la copertura
del 100% delle richieste pervenute dalle scuole dell’infanzia,
il 100% di quelle delle primarie e delle scuole secondarie di
primo grado e il 92,3% del personale Ata. In queste situazione i
dirigenti scolastici hanno a disposizioni somme per procedere
laddove necessario allo sdoppiamento delle classi e alla nomina
di personale aggiuntivo. Siamo in attesa dei banchi monoposto
anche se il Commissario Arcuri ha dettato tempi di consegna
concordati e la Calabria, anche a motivo della minore incidenza
del virus, rientra nel secondo turno che si completerà nel
prossimo mese». Sulla questione degli organici Calvosa ha
riservato qualche puntura di spillo a «qualche ente locale
birichino» anche perché «le linee guida hanno stabilito compiti
specifici per ciascun attore». Il direttore ha toccato anche il
tema degli insegnanti di sostegno. «Gli Ambiti territoriali –
ha detto – hanno fatto richiesta di autorizzare posti in deroga.
E si tratta di una funzione prioritaria perché se già esiste la
necessità di tutelare tutti gli studenti ciò diventa ancora più
necessario per quanti devono beneficiare di una doppia tutela».
«L’invito – ha concluso Calvosa che ha detto di essersi
ispirata all’augurio che ha fatto anche ai propri nipotini – è
quello di iniziare con gioia ma di essere prudenti e seguire le
indicazioni dei docenti e dei collaboratori. Tutto per una nuova
normalità diversa da quella di prima. Alle famiglie si chiede
di monitorare lo stato di salute dei figli». Sui test
sierologici Calvosa ha sostenuto che la media calabrese è in
linea con il dato nazionale e poi sui rinvii delle aperture ha
chiarito che «andranno garantiti i 200 giorni di lezione per la
validità dell’anno scolastico».
I rappresentanti sindacali hanno lamentato in questa fase
preparatoria del ritorno alla didattica in presenza «la mancanza
del livello politico». (ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi