Grotteria (RC): Accoltella compaesano e si barrica in casa, intervento risolutivo dei carabinieri

Reggio Calabria, 27 ago. (Adnkronos) – Ha accoltellato un compaesano per poi fuggire e barricarsi in casa da dove, affacciato al balcone, insultava i parenti della vittima in strada minacciando di far del male a se stesso e ai carabinieri intervenuti. E’ successo a Grotteria (in provincia di Reggio Calabria) dove in quattro ore di lavoro il negoziatore e le Api, Aliquote di Pronto Intervento, dell’Arma sono riuscite a calmare l’uomo e a immobilizzarlo.
Gli esperti, arrivati appositamente da Reggio Calabria, sono infatti riusciti a fiaccare la resistenza dell’uomo che, resosi conto dell’irruzione all’interno della sua abitazione da parte dei carabinieri, ha preferito uscire di casa dall’ingresso principale dove, ad attenderlo, ha trovato i colleghi della territoriale che lo hanno immobilizzato e affidato ai sanitari del 118 che lo hanno portato all’ospedale di Reggio Calabria per un tso.
A dar man forte ai militari del Gruppo carabinieri di Locri erano inoltre intervenuti con attrezzature speciali i Vigili del Fuoco di Siderno. La vittima è stata invece ricoverata all’ospedale di Locri per le ferite infertegli dall’uomo.
(Sil/Adnkronos)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi