Gratteri: “Prescrizione? Serve sistema giudiziario veloce”

“In un paese civile, nel 2020, prescrizione, sanatorie, indulte non sono termini da paese civile, non dovrebbero essere usati. Avrei bisogno di un sistema giudiziario veloce, perché un fascicolo rimane fermo per anni, non si deve arrivare alla prescrizione”. Lo afferma il Procuratore Capo di Catanzaro Nicola Gratteri intervistato sulla maxi inchiesta ‘Operazione Scott’ e sulla prescrizione da Giovanni Floris durante la trasmissione dìMartedì su La7.
“Ora bisogna lasciare la legge così com’è – sottolinea Gratteri – perché serve a costringere la politica a fare le riforme che servono, per velocizzare processi e non inviare ogni mattina 4000 carabinieri a fare i messi invece che le indagini”.
(Giz/AdnKronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi