GIUSTIZIA: AL CSM CHIESTA PRATICA A TUTELA PER MAGISTRATI CATANZARO

Roma, 25 feb. (Adnkronos) – “Da alcune settimane è in atto una quotidiana campagna di stampa nei confronti dei magistrati di Catanzaro, che vengono accusati esplicitamente di agire per fini personali, di utilizzare mezzi illeciti, di sottoporre a tortura persone innocenti”, sottolineano Alessandra Dal Moro, Elisabetta Chinaglia, Giuseppe Cascini, Mario Suriano e Ciccio Zaccaro nel documento inviato al Comitato di presidenza del Csm.
“Il diritto di critica nei confronti delle iniziative giudiziarie è connotato irrinunciabile del sistema democratico, e può e deve essere esercitato anche in maniera severa, ma – osservano i togati – non può mai tradursi in invettive gratuite o in aggressioni personali nei confronti di magistrati da anni impegnati nel contrasto al crimine organizzato”.
“Il rischio – denunciano i consiglieri di Area – è quello di delegittimare complessivamente l’azione della magistratura e dello Stato in un territorio difficile come la Calabria, nel quale è fortissima la presenza della criminalità organizzata e la sua capacità di penetrare la società e le istituzioni ad ogni livello”.
(Coc/Adnkronos)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi