Femminicidio in Calabria, marito vittima non risponde a pm

(ANSA) – FAGNANO CASTELLO, 14 SET – Si é avvalso della
facoltà di non rispondere, nel corso dell’interrogatorio cui é
stato sottoposto dal magistrato di turno della Procura della
Repubblica di Cosenza, Giuseppe Servidio, il cinquantaduenne che
ieri a Fagnano Castello ha ucciso a coltellate, al culmine di
una lite, la moglie, Sonia Lattari, di 42 anni.
Servidio, difeso dall’avvocato William Quintieri, a conclusione
dell’interrogatorio é stato portato nel carcere di Cosenza.
Era stato lo stesso Servidio a telefonare ai carabinieri per
avvertirli che aveva ucciso la moglie. I militari, giunti sul
posto, avevano bloccato l’uomo nei pressi dell’abitazione in cui
era avvenuto l’uxoricidio. Nel momento dell’uccisione di Sonia
Lattari i due figli della coppia non erano in casa.
I rapporti tra Servidio e la moglie, secondo quanto é emerso
dalle indagini, erano da tempo difficili. (ANSA).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi