Femminicidio in Calabria, donna uccisa dal marito con un coltello da cucina

(ANSA) – FAGNANO CASTELLO, 13 SET – Femminicidio in Calabria.
Una donna di 43 anni, Sonia Lattari, é stata uccisa al culmine
di una lite con alcune coltellate dal marito, Giuseppe Servidio,
di 52, che é stato fermato dai carabinieri. L’uxoricidio é
avvenuto nell’abitazione della coppia a Fagnano Castello, nel
cosentino. Giuseppe Servidio, per
uccidere la moglie, ha usato un coltello domestico con il quale
ha colpito la donna ripetutamente in particolare all’addome.
Secondo quanto ha riferito Servidio, ieri sera la moglie non
sarebbe rientrata a casa e questo avrebbe scatenato l’ennesima
lite tra i due.
Servidio, conosciuto come una persona all’apparenza mite, dopo
l’omicidio ha chiamato il 112 avvisando i carabinieri di quanto
era accaduto ed è stato bloccato poco distante da casa. L’uomo
ha riportato delle ferite superficiali agli arti superiori che
si é procurato nel corso della colluttazione con la vittima.
L’uxoricida, al momento, é in stato di fermo nella caserma dei
carabinieri di San Marco Argentano dove sarà interrogato dal
magistrato di turno della Procura della Repubblica di Cosenza.
Secondo quanto é stato accertato, al settore Servizi sociali del
Comune di Fagnano Castello non erano mai pervenute segnalazioni
riguardo liti tra Servidio e la moglie. (ANSA).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi