Elezioni: Cannizzaro festeggia rielezione, rilanciare Reggio

(ANSA) – REGGIO CALABRIA, 30 SET – Un brindisi in piazza
insieme ad un migliaio di iscritti e simpatizzanti di Forza
Italia per dire grazie del sostegno e dell’impegno profuso da
Reggio Calabria e dalla provincia per il raggiungimento di un
risultato che ha visto il partito raddoppiare sul piano
regionale il dato elettorale nazionale. Francesco Cannizzaro ha
festeggiato a Reggio con un brindisi in piazza la sua rielezione
alla Camera. Insieme a lui il presidente della Regione, Roberto
Occhiuto, e numerosi esponenti del partito e del centrodestra.
“La presenza di Roberto Occhiuto – ha detto Cannizzaro –
testimonia l’impegno del presidente per Reggio Calabria. Il
lavoro che sta svolgendo il presidente ha cambiato la Calabria,
con forti segnali di discontinuità rispetto al passato. E il
brindisi di stasera in piazza è simbolicamente rivolto a Reggio,
al territorio metropolitano ed all’intera Calabria, oggi
considerata in modo assolutamente diverso rispetto al passato».
Il deputato ha parlato di «una nuova sfida: quella – ha detto –
del rilancio e del risorgimento di questa città, che presto
dovrà tornare ad essere governata, come merita, dal
centrodestra».
Il presidente Occhiuto ha iniziato il suo intervento rivolgendo
un «grazie a Reggio Calabria per l’affetto straordinario che ha
dimostrato. Sono qui per ringraziare il grande cuore di Reggio.
Una città che, grazie al lavoro straordinario di Ciccio
Cannizzaro, ci ha consentito un risultato altrettanto
straordinario. Le elezioni politiche erano molto importanti per
il Governo regionale e, grazie al risultato ottenuto anche per
l’apporto di Reggio e della provincia, potremo avere come
Regione maggiore autorevolezza nei confronti del Governo
centrale. Un’autorevolezza che ci darà la possibilità di
pretendere maggiore attenzione per la Calabria. Per quanto ci
riguarda, abbiamo molto da lavorare soprattutto sulla sanità,
che è il settore più difficile ed in difficoltà».
Occhiuto, nel suo intervento, ha anche confessato un desiderio.
“Mi farebbe piacere – ha detto – conquistare la fiducia e
l’amore crescente di Reggio Calabria. Anzi, spero che a
conclusione del mio mandato, alla luce delle cose che avrò
fatto, la nuova amministrazione comunale di Reggio mi
attribuisca la cittadinanza onoraria». (ANSA).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi