CROTONE: TRUFFA SU CARBURANTI, 11 MISURE CAUTELARI, COINVOLTI FUNZIONARI REGIONALI

Reggio Calabria, 11 feb (Adnkronos) – I carabinieri della stazione di polizia giudiziaria della procura di Catanzaro e del nucleo operativo ecologico del capoluogo Calabrese, in collaborazione con i carabinieri dei comandi provinciali di Catanzaro e Crotone, hanno dato esecuzione a 11 misure cautelari e mettendo un decreto di sequestro di somme e beni pari a 600.000 euro. L’inchiesta è incentrata su quelli che gli investigatori considerano appartenenti a una organizzazione che opera nella provincia di Crotone, che avrebbe agito con la collaborazione di alcuni funzionari regionali.
Le persone coinvolte, secondo quanto emerge, avrebbero attestato con false dichiarazioni il possesso dei requisiti previsti dalla legge ottenendo così indebite percezioni di carburante agricolo a prezzo agevolato gravato da accisa ridotta, successivamente immesso sul mercato nero a prezzo concorrenziale e per scopi diversi da quelli previsti.

I provvedimenti di custodia cautelare (7 arresti domiciliari, 1 obbligo di firma, 3 interdizioni temporanee dal pubblico ufficio) riguardano 11 soggetti indagati per il reato di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di truffe per il conseguimento di erogazioni pubbliche, per delitti di falso e di accesso abusivo ai sistemi informatici della Regione Calabria. Il decreto di sequestro è stato adottato nei confronti di una società di Cirò Marina (Kr) attiva nella distribuzione di carburanti con la sospensione della relativa autorizzazione.
Secondo l’ipotesi degli inquirenti, i membri dell’organizzazione avrebbero agito attraverso la fattiva collaborazione di 3 funzionari regionali attestando falsamente, nello specifico, la disponibilità di aree agricole, in alcuni casi di proprietà del demanio dello Stato e marittimo, ed il possesso di mezzi d’opera per la lavorazione e coltivazione delle stesse, allo scopo di ottenere le indebite percezioni di carburante poi finito sul mercato utilizzato soprattutto per motori ‘da stradà. Il procedimento pende attualmente nella fase delle indagini preliminari.
(Lro/Adnkronos)

(Adnkronos) – La misura cautelare dell’interdizione temporanea dal pubblico ufficio è stata emessa dal Gip di Catanzaro nei confronti di Cesario Ottone (6 mesi), Angelo Lonetti e Natale Pacenza (3 mesi per entrambi), funzionari della Regione Calabria. Il decreto di sequestro ha riguardato la società ‘Kremissa Carburantì di Saverio Flotta e Graziano Vulcano Snc di Cirò Marina.
(Lro/Adnkronos)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi