Crotone: Operazione «Thomas», indagato boss Nicolino Grande Aracri

La Dda di Catanzaro, nell’ambito dell’inchiesta «Thomas», ha emesso un’informazione di garanzia nei confronti del boss Nicolino Grande Aracri, capo del Localedi ‘ndrangheta di Cutro e capo crimine della provincia di Crotone, attualmente detenuto in regime di 41 bis nel carcere di Opera, a Milano. «Le indagini – é detto nella nota stampa diffusa dalla Dda – consentono di asserire come negli anni il locae  di ‘ndrangheta capeggiato da Nicolino Grande Aracri abbia esercitato la sua influenza sul Comune di Cutro, gestendo di fatto numerosissimi appalti e traendone diretto e cospicuo giovamento economico». (ANSA).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi