Covid: Aiuti Regione Calabria ai lavoratori dello spettacolo

(ANSA) – CATANZARO, 18 NOV – «Due settimane fa abbiamo
incontrato l’assessore al Lavoro, Fausto Orsomarso per
evidenziare la necessità di dare sostegno alle realtà e ai
professionisti del settore fermi da marzo e senza prospettive di
reale ripartenza. Da quell’incontro, siamo usciti con l’impegno,
da parte dell’assessorato, di iniziare un percorso di
riconoscimento dei lavoratori del settore cultura e spettacolo e
di un’inclusione di questi, nelle misure di sostegno per
l’emergenza». E’ quanto si afferma in un comunicato di Approdi
Calabria, lavoratrici e lavoratori della cultura e dello
spettacolo Calabria.
«Due sono le misure frutto dell’incontro, a beneficio
delle realtà e dei singoli: nel provvedimento ‘Riapri Calabria
2’, appena pubblicato sul portale della Regione – è scritto nel
comunicato – abbiamo ottenuto di includere i lavoratori
spettacolo, professionisti con partita Iva nelle misure riferite
alle altre categorie di professionisti autonomi, con
abbassamento della soglia di fatturato da 0 a 60.000 euro.
Abbiamo inoltre consegnato un elenco con i codici Ateco che nel
precedente provvedimento non erano stati inclusi, così che molti
lavoratori del settore possano accedere al contributo previsto
di 1500 euro, oltre alle associazioni e alle imprese culturali.
Inoltre, proprio nella prospettiva di allargare il più possibile
la platea dei lavoratori spettacolo aventi diritto al sostegno –
riporta ancora il comunicato – abbiamo ottenuto dall’Assessore
al Lavoro un secondo provvedimento di cui beneficeranno i
lavoratori spettacolo professionisti senza partita Iva, che
abbiano comunque versato 7 giornate contributive tra il 2019 e
il 29 ottobre 2020, con riferimento ai criteri utilizzati nelle
ultime misure di sostegno governative, recepite in seguito da
diverse regioni. Questo secondo provvedimento è stato annunciato
dall’assessore Orsomarso, con l’impegno di essere pubblicato a
breve in forma di avviso.
Continuiamo a mobilitarci e a vigilare, perché solo la lotta
paga». (ANSA).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi