Cosenza ancora battuto. Al Bentegodi vince il Chievo (2-0)

Anche il calcio si ferma. L’italia intera si blocca per l’emergenza coronavirus e il mondo del pallone non può esimersi dal fare altrimenti. Si fermano quindi anche i campionati professionisti, serie A, B e C che finora erano andati avanti seppure a porte chiuse.

L’ultima gara ufficiale prima dello stop è stata quella andata in scena al Bentogodi tra Chievo e Cosenza, dopo le polemiche nate dall’ammutinamento volontario di Bruccini e D’Orazio che hanno deciso di non partire alla volta di Verona contravvenendo alle disposizioni del club. Senza due elementi importanti e con Asencio ancora put Pillon ha comunque potuto contare sul ritorno a regime di Riviere, schierato al fianco di Carretta in avanti. Dietro davanti a Perina il terzetto composto da Idda, Legittimo e Schiavi, Casasola e Lazaar quinti di centrocampo con Sciaudone, Broh e MAchach in mezzo.
Alla mezz’ora il Chievo sblocca con il delizioso sinistro a giro di Djordjevic che Beffa Perina sul palo più lontano. Per un Cosenza impaurito da una classifica sempre più preoccupante e alle prese con risultati che non arrivano da tempo, è un colpo pesante. Il Chievo potrebbe raddoppiare prima del riposo ma la mira di Giaccherini non è delle migliori. Il predominio assoluto del campo da parte della squadra di Aglietti prosegue anche nella ripresa senza che i lupi riescano ad imbastire un’azione degna di nota , se non questo sinistro potente dal limite di Carretta che sfiora il palo a Semper battuto, e inevitabile il raddoppio dei padroni di casa arriva anche se solo nel recupero grazie ad un vero e proprio regalo della difesa rossoblù. Sul retropassaggio corto di Legittimo, Perina scivola e Meggiorini ne approfitta per rubargli palla e fissare il risultato sul 2-0.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi