Cosenza, al San Vito-Marulla passa il Frosinone

Forse la gara vinta con personalità e relativa facilità al Picchio contro il Livorno aveva illuso che il campionato del Cosenza potesse finalmente essere in discesa. Lo 0-2 subito nell’anticipo del 25 turno al San Vito Marulla per mano della vicecapolista Frosinone segna il ritorno alla realtà, un brusco risveglio. Se manca la fame e la grinta, salvarsi sarà un’impresa e se questa manca soprattutto davanti al pubblico di casa la cosa diventa ancora più preoccupante. L’inizio sprint dei laziali taglia subito le gambe ai lupi. Novakovich ruba palla a Lazaar arriva sul fondo e serve Dionisi che insacca di destro da pochi passi. Il Cosenza accusa il colpo e al 20’ incassa lo 0-2: Rohden va via in contropiede e smarca in area Novakovich che con un preciso destro a fil di palo batte di nuovo Perina. Avvio disastroso per i lupi che Pillon ripropone con il 4-3-3, unica novità rispetto alla gara di Livorno l’impiego di Lazaar al posto di D’Orazio sulla corsia di sinistra della difesa.

Solo nella ripresa, che parte con Schiavi al posto di Pierini, i rossoblu tentano la reazione ma Bruccini, per ben tre volte, e Lazaar non riescono a superare Bardi che mantiene inviolata la propria porta. Neanche gli innesti di Baez e Machach per Casasola e Kanoute spostano gli equilibri e per i lupi arriva una nuova brutta sconfitta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi