Coronavirus: Carabinieri in case riposo Locride, in una troppi degenti

I carabinieri del Gruppo di Locri e del Nas di Reggio Calabria, per prevenire e contrastare la diffusione del contagio del virus Covid-19, hanno effettuato controlli in tre case di cura della Locride, a Bivongi, Bovalino e Palizzi. Dalle ispezioni sono emerse buone condizioni igienico-sanitarie ma, in due casi, carenze di natura alberghiera o strutturale (in un caso letti e arredi vecchi e non decorosi; nell’altro numero di bagni e di camere non proporzionale ai degenti presenti). In una circostanza, poi, è stato riscontrato un numero di degenti superiore al massimo previsto; nessun contratto stipulato per lo smaltimento di rifiuti speciali; richiesta, alla competente Asp, per l’effettuazione dei tamponi all’interno della struttura, avvenuta soltanto oggi. Le irregolarità accertate saranno comunicate alla Regione Calabria e potrebbero comportare, nel peggiore dei casi, anche la revoca dell’autorizzazione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi