Catanzaro: Gestione illecita di rifiuti, una denuncia

I Carabinieri del N.O.E. di Catanzaro, coadiuvati dal personale della Polizia Locale, nonché da Tecnici della Provincia e del Dipartimento ArpaCal, nel corso delle attività finalizzate alla tutela dell’ambiente ed alla salvaguardia della salute pubblica, hanno svolto attività ispettiva nel quartiere Corvo – Viale Isonzo, accertando violazioni in materia ambientale.

In particolare i militari eseguivano un’attività ispettiva all’interno di un’area che era stata quasi totalmente adibita a gestione illecita di rifiuti. Qui vi era la presenza di cumuli di scarti delle attività di sfalcio e potature che ai sensi della normativa ambientale sono considerati veri e propri rifiuti urbani e/o speciali. Il gestore dell’area veniva deferito in stato di libertà alla competente A.G. poiché svolgeva tale attività in assenza di alcun tipo di autorizzazione. Inoltre sempre all’interno dell’area venivano rinvenute altre tipologie di rifiuti urbani e speciali ed in particolare la presenza di 14 mezzi non marcianti, verosimilmente abbandonati da anni, ancora colmi di rifiuti appartenenti alla precedente società responsabile del servizio di raccolta degli RSU all’interno del comune. L’intera area è stata posta sotto sequestro preventivo per un valore complessivo che si aggira attorno ai 500.000,00 euro.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi