Amalia Di Ruocco lascia la questura di Catanzaro per la nomina a prefetto

Il Consiglio dei ministri ha nominato prefetto l’attuale Questore di Catanzaro Amalia Di Ruocco, che a breve, dunque, lascerà la Questura “collocata a disposizione con incarico ai sensi della legge 30 dicembre 1991, n. 410”, recita il comunicato. Di Ruocco, dopo l’ufficialità della nomina, ha ringraziato “tutti coloro, singoli e istituzioni, che in questi ultimi tre anni sono stati vicini alla Questura di Catanzaro per il raggiungimento dell’importante obiettivo del rispetto delle regole per il mantenimento ed il ripristino della legalità e della giustizia, indispensabili per la sicurezza di una collettività”. Un “ricordo particolare in questo momento – ha aggiunto – va ai giovani, agli studenti, destinatari di buona parte delle attività di prevenzione promosse in questi anni a cui il Questore rivolge la raccomandazione di studiare senza farsi distrarre da falsi profeti” e “le agenzie educative devono unire i loro sforzi – ha concluso – perché educare alla legalità è fondamentale per avere una società più giusta ed equa, con più lavoro, risorse e benessere per tutti. L’augurio agli adulti della provincia di Catanzaro è di continuare ad avere fiducia nelle forze di polizia e nella magistratura, collaborandole con le denunce ed il rispetto delle regole”.
(Lro/Adnkronos)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi